Industry 4.0 come spinta per il Reshoring

Cosa sia l’Industry 4.0 è stato ripetuto spesso ma, in che senso questo fenomeno è connesso a quello del Reshoring?

 

Per Reshoring manifatturiero si intende la decisione manageriale che prevede il rientro nel Paese d’origine dell’azienda produttiva che era stata in precedenza delocalizzata in stabilimenti di Paesi esteri.

La scelta di localizzare la produzione in Paesi stranieri deriva dalla presenza di migliori condizioni in termini di domanda e/o di offerta. La previsione di un risparmio di costo può indurre le aziende a spostarsi all’estero, spesso in Paesi in via di sviluppo.

Oggi sempre di più il consumatore è attento alla qualità, al design, alla personalizzazione e alla durabilità del prodotto e non solo al prezzo.

 

Industry 4.0: una potente macchina che permette di miscelare risparmio di costo e soddisfazione del cliente.

 

La possibilità di modernizzare il processo produttivo e aumentare la produttività aziendale impatta positivamente sul fenomeno Reshoring: sia per quanto riguarda i settori ad alto contenuto innovativo sia quelli più tradizionali.

Se da un lato l’evoluzione tecnologica, con il relativo investimento, permette alle aziende una crescita intelligente, maggior produttività e riduzione dei costi dall’altra offre la possibilità all’azienda di tornare nel Paese d’origine riacquisendo il valore riconosciuto al Made In. Quest’ultimo rappresenta infatti una motivazione rilevante per la scelta di Reshoring delle aziende.

Ci sono poi altri motivi che spingono un’azienda a compiere tale inversione come:

  • la ricerca di una miglior qualità della produzione;
  • migliorare il servizio al cliente;
  • minori costi logistici;
  • innovazione;
  • riorganizzazione aziendale.

 

La scelta di tornare nel proprio Paese non dipende solo da fattori di carattere esclusivamente economico. L’ampliamento di volumi e la riduzione dei costi che l’Industry 4.0 offre, combinato con le competenze specifiche dei lavoratori in un determinato Paese, permettono una continua innovazione di prodotto e di processo e quindi la creazione di maggior valore.

La modernizzazione del processo produttivo, che consente di lavorare sui costi, e l’aumento del valore percepito dal cliente, attraverso la qualità del prodotto, sono quindi la combinazione di fattori che possono portare le smart factories a combinare un regineering dei processi e il ritorno in patria.